Libera la fantasia.

Dopo aver riordinato le idee è giunto il momento di trasformarle in parole. Ogni storia viene scritta seguendo la trama che tu hai indicato, con lo stile che meglio si adatta alla narrazione. Potrai scegliere tu la lunghezza del racconto e il genere  — autobiografia, lettera, saga, racconto fantasy, erotico, ecc.

Non porti limiti.  

“Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte”. (Edgar Allan Poe)

Concediti di sognare. Abbandona le catene del vivere quotidiano e fatti trasportare in una bianca plaga dove puoi essere chi vuoi, dentro il confine della pagina. Lascia che quell’idea, quell’acerbo sentire, quel fantasma che fremeva per incarnarsi vivifichino nella parola scritta.

Dopo aver scelto il formato e il tema, dopo aver composto lo scheletro della storia, verranno conferite al testo corposità e vividezza mediante l’inserimento di elementi stilistici quali figure retoriche, metafore, dettagli sensoriali, nonché attraverso l’ambientazione e la caratterizzazione dei personaggi.
Verrà dato respiro alla storia, ritmo.

Il tuo parere in corso di stesura è molto importante, ecco perché la bozza verrà sottoposta al tuo giudizio prima di passare alla fase successiva, quella dell’editing. Qui puoi dare uno sguardo ai formati che ti propongo.