Ilaria Benecchi, traduttrice

C’è poco da dire. Tania ha talento. Un talento che, unito agli anni dedicati alla scrittura, all’impegno nella formazione, alle esperienze di vita e a una sensibilità fuori dal comune crea un mix ineguagliabile.
Le ho commissionato due racconti per un ritrovo con la famiglia.
Ricordo ancora il silenzio, gli sguardi e le emozioni del grande gruppo familiare durante la lettura dei testi: non poteva esserci conferma migliore del fatto che Tania, ancora una volta, aveva fatto centro.